lunedì 24 maggio 2010

SCRIGNO ALLE MANDORLE




Ricetta presa dalla raccolta Finalmente dolci di Fabbri Editore.


Una croccante pasta sfoglia ripiena di crema di mandorle coperto da un sottile reticolato.


Difficoltà: Facile
Preparazione: 30 minuti
Cottura: 30 minuti
Forno Elettrico: 200°C



Ingredienti per 6 persone


1 confezione di pasta sfoglia surgelata
Farina per il piano di lavoro
burro e farina per lo stampo
Uno stampo rettangolare di circa 24x12 cm


Per farcire



150 gr di mandorle
150 gr di zucchero
1 bustina di vanillina
2 tuorli
50 gr di burro
3 cucchiai di rum
2 cucchiai di marmellata di fragole
1 cucchiaio di zucchero a velo


Preparazione


Lasciate scongelare la pasta sfoglia a temperatura ambiente, togliendola dalla confezione. Raccogliete le mandorle nella coppa del mixer con tre cucchiai di zucchero e riducete in polvere fine, poi trasferitele in una ciotola, unite lo zucchero rimasto e la vanillina, mescolate bene. Aggiungete i tuorli, uno alla volta, incorporandoli bene, poi il burro ammorbidito e il rum.
Lavorate il composto energicamente con il cucchiaio per dolci finchè sarà omogeneo e cremoso.

Accendete il forno a 200°. Con il matterello stendete la pasta sfoglia sul piano di lavoro infarinato, imburrate e infarinate lo stampo, rivestitelo con la pasta sfoglia e pareggiate i bordi. Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta e stendetevi un leggero strato di marmellata, su questa distribuite la crema di mandorle, pareggiatelo con la spatola, poi ripiegate i bordi di pasta verso l'interno.

Impastate i ritagli di pasta, tiratela con il matterello e ritagliate delle sottili striscioline con la rotella tagliapasta o con un coltellino affilato, quindi disponete sulla farcitura, formate una grata e saldate le striscioline ai bordi di una crostata. Spolverizzate la superficie con lo zucchero a velo fatto scendere a pioggia dal setaccio.

Passate la crostata in forno già caldo e cuocetela per 30 minuti. La superficie dovrà risultare ben dorata e leggermente caramellata. Lasciate intiepidire la crostata nello stampo poi trasferitela sulla gratella per dolci finchè sarà completamente fredda.

16 commenti:

  1. ...mmmm ho l'acquolina in bocca!Che buona questo scrigno...il nome è proprio azzeccato!
    Complimenti per il tuo blog!
    Ciao!Grazie per essere passata a trovarmi!

    RispondiElimina
  2. Questa torta è molto invitante, segnata!
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  3. che bello il tuo blog! verrò a trovarti spesso! :D

    RispondiElimina
  4. Anna che bontà questa torta, mi piace molto l'idea saporita del ripieno, le mandorle ne impreziosiscono le note delicate. Sei proprio brava! A presto, ti abbraccio. Deborah

    RispondiElimina
  5. mamma mia che produzione!!!!! Buona, facile e d'effetto!!! Brava

    RispondiElimina
  6. Caspitina caspitina che mi sono persa fin ora!!
    Sei bravissima!!!!!!!!!!!
    Davvero complimentissimi!
    A presto, Teresa

    RispondiElimina
  7. Ma che buono anche questo dolce, mi sono accorta che sei passata da me ma ti sei segnata al blog che non uso... Sono una pasticciona purtroppo! Se ti va di conoscrmi meglio mi trovi al ilricettariodicinzia.blogspot.com Grazie ancora e complimenti per questa prelibatezza!!!

    RispondiElimina
  8. Deve essere davvero deliziosa anche se in questo periodo visto le calorie e meglio per me rimandare....

    RispondiElimina
  9. l'idea della crema di mandorle mi fa venire l'acquolina :p
    quel velo di marmellata sul fondo poi... il tuo scrigno è delizioso insomma!

    RispondiElimina
  10. grazie per essere passata a trovarmi, cosi' ho avuto modo di conoscere il tuo dolcissimo blog!
    un bacio e a presto!

    RispondiElimina
  11. Meraviglioso questo scrigno, complimenti!

    RispondiElimina
  12. Dev'essere fantastico, adoro le mandorle!!
    Baci.

    RispondiElimina
  13. Appena ho visto lo scrigno sono rimasta senza parole... bellissimo.

    Brava Anna, sei un'artista

    RispondiElimina